Itinerari a piedi a Londra, London
comments 4

Visitare Londra: itinerario nel centro città

Arrivare per la prima volta a Londra significa non voler perdere le più famose attrazioni della città, tutte quelle immagini che siamo abituati a vedere della capitale inglese. Così ho pensato ad un possibile itinerario che, almeno in parte, porti a spasso per il centro città e mostri piazze famose, parchi centrali, musei e vie nevralgiche.
Visitare Londra a piedi, almeno per le brevi distanze, è probabilmente il modo migliore per scoprire angoli, scorci spesso inosservati e per sentirsi anche un po’ più vicini al normale stile di vita londinese. Ecco allora un percorso che mostra cosa vedere a Londra e che con otto tappe e qualche ora a disposizione vi porterà nel cuore della città.

visitare londra

 

Bond Street Station

L’itinerario a piedi parte dalla più frequentata via di Londra; siamo lungo Oxford Street dove dalla stazione della Tube di Bond Street – facilmente raggiungibile da differenti linee della metropolitana – ci si può muovere verso svariate direzioni, toccando così alcuni luoghi d’interesse.
Il percorso che vi propongo prosegue da qui verso Green Park, passando per New Bond Street fino a raggiungere il lungo viale Piccadilly che porta proprio ad uno degli ingressi del parco. Lungo queste vie è possibile ammirare una delle zone più ricche della città; New Bond Street è il luogo giusto per lo shopping e per chi ha a disposizione un bel po’ di denaro da spendere nei negozi delle grandi firme mondiali.
A pochi passi da qui, Mayfair è il simbolo dell’eleganza e della ricchezza londinese, e Green Park è proprio come il giardino privato di questo quartiere.

visitare Londra

Tra le vie di Mayfair – Photo by TheLondonHer

Green Park

Il parco che mi ha accolta decine di volte, soprattutto nel mio primo periodo in città, è davvero un angolo di relax e pausa dal caos cittadino.
L’immagine che ne ho è quella di una distesa di narcisi che durante la primavera diventano un tappeto giallo dove trascorrere un po’ di tempo, riposarsi al sole o fermarsi per un pic nic.
Non vi va di sdraiarvi o sedervi direttamente sull’erba? Nessun problema perché potrete comodamente affittare delle sdraio per pochi pounds e godervi ancora meglio questo angolo di tranquillità.

visitare Londra

Buckingham Palace

Il palazzo reale più famoso al mondo è certamente una tappa imperdibile per chi arriva a Londra per la prima volta. Molti lo amano ma altrettanti lo criticano, per qualcuno non è così meritevole, per altri rappresenta invece una tappa fissa quando si è in città.
La mia opinione? Tutto dipende molto da che tipo di viaggiatori siete e da quali sono le attrazioni che vi piace vedere quando visitate una città. Il palazzo è certamente una meta che suscita curiosità, specialmente quando lo si vede per anni solo in tv o sui giornali, meritevole di un po’ del vostro tempo e che per un certo periodo dell’anno può anche essere visitato all’interno.
CONSIGLIO: se siete già stati a Londra più volte questa tappa può essere facilmente evitata dando maggiore attenzione ad altre zone della città. Per esempio proprio nei pressi di Buckingham Palace si trova St. James’s Park, un altro parco reale che in primavera è una vera e proprio esplosione di fiori, colori e profumi.

Trafalgar Square

Trafalgar Square è certamente uno degli snodi del traffico più caotici di Londra. Da qui, sono raggiungibili in poco tempo molte attrazioni come il famosissimo Big Ben, il quartiere di Covert Garden, Piccadilly Circus e molto altro.
Nella piazza dedicata alla battaglia di Trafalgar trovano spazio grandi fontane, obelischi ed imponenti statue. Proprio qui si trova anche uno dei maggiori musei di Londra, la National Gallery che con i suoi duemila dipinti circa raccoglie ogni giorno centinaia e centinaia di turisti ed appassionati.
Una tappa qui durante il vostro itinerario è certamente un salto dentro alla vita cittadina di Londra, in uno dei luoghi di ritrovo più frequentati della città.

Covent Garden

Per visitare Londra non può assolutamente mancare una tappa a Covent Garden.
Il quartiere ha come punto focale la sua piazza, quella dove si trova il suo famosissimo mercato coperto dove da anni ormai sono sorti negozi, ristoranti, cafè e dove decine di artigiani espongono i loro prodotti su bancarelle di legno dal sapore antico.
Questa piazza è anche sinonimo di arte e musica; sono infatti spesso presenti artisti di strada e musicisti che qui si esibiscono nei oro spettacoli, raccogliendo ogni volta davvero molti spettatori!

Visitare Londra

Bancarella a Covent Garden – Photo by Lorenzo Reffo

Leicester Square

Siamo in una delle zone più trafficate di Londra, praticamente nel centro della città. Non ci troviamo di fronte ad una grande attrazione, ma certamente ad uno snodo di traffico, vite e momenti che rappresentano un po’ il caos giornaliero di Londra. Inoltre da qui si passa per raggiungere zone come Piccadilly Circus, il quartiere di Soho, i maggiori teatri della City e molto altro.

Soho Square

Soho è certamente uno dei miei quartieri preferiti di Londra, e Soho Square è un piccolo angolo di riposo dopo tanto camminare.
Io consiglio sempre di visitarlo la sera, quando le luci si accendono ed il carattere di Soho riesce maggiormente ad emergere. Una zona diversa dal solito, dove trovare China Town e assaporare il lato più “proibito” della città dove i locali gay e a luci rosse si mescolano con grande naturalezza al resto del quartiere.

VISITARE LONDRA

Soho by night – Photo by Lorenzo Reffo

British Museum

L’ultima tappa per visitare Londra in questo possibile breve itinerario arriva al British Museum, certamente uno dei luoghi della cultura più apprezzati di Londra.
Per gli amanti della storia, del mondo egizio, dell’archeologia ed altro ancora, questo è il museo perfetto che, come la maggior parte dei musei di Londra, è ad ingresso gratuito.

4 Comments

  1. Lo scorso anno ho portato i miei genitori a Londra: non ci erano mai stati e più o meno abbiamo seguito l’itinerario che suggerisci tu. È un ottimo punto di partenza per chi arriva a Londra per la prima volta e non ha molto tempo a disposizione. Siamo anche riusciti ad aggiungere una piccola gita “fuori porta” a Greenwich, e ne vale davvero la pena.

    • the LondonHer says

      Vero, Greenwich è davvero un bel borgo. E’ facile da raggiungere anche dal centro quindi se si ha un po’ di tempo andarci è un’ottima idea!

  2. L’ultima volta che sono scesa a Londra, lo scorso anno, mi sono “persa” lungo una parallela di Oxford Road. Inaspettatamente, ho scoperto angoli ed edifici straordinari anche li’. A quel punto ho intenzionalmente abbandonato le strade che conoscevo e piu’ trafficate e mi sono lasciata guidare dall’istinto e da quello che vedevo.
    Diciamo che, se si ha tempo, vale la pena sperimentare, a Londra.

    • the LondonHer says

      Assolutamente si, io credo che gli angoli più belli di Londra siano proprio quelli più nascosti e meno famosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *