Visitare il Joshua Tree National Park in California

Se anche voi come me e Lorenzo siete fans degli U2 potrete facilmente capire il motivo della nostra visita a questo splendido parco americano. Nel caso non lo foste, ecco perché nel nostro itinerario di viaggio abbiamo deciso di fare tappa proprio qui, al Joshua Tree National Park.

La passione per gli U2, storica band irlandese, è stata una delle prime cose che io e Lorenzo abbiamo scoperto di avere in comune. E sapete qual è il titolo di uno degli album del gruppo? Proprio The Joshua Tree. E’ esattamente in questo parco che sono stati girati video e scattate foto relativi a quel periodo musicale della band.
Una tappa che era scontata in questo viaggio, un luogo che volevamo fortemente vedere, che volevamo percorrere col finestrino abbassato e le note di Where the streets have no name a farci compagnia fino allo sfinimento. E così è stato.

Cosa vedere al Joshua Tree National Park

Tra i vari parchi americani, il Joshua Tree National Park è certamente uno tra i più ricchi di fascino in quanto situato nel punto in cui due deserti si incontrano, il Colorado Desert e il Mojave Desert.
Percorrere in auto le strade del parco è certamente il modo migliore per apprezzarne il fascino. Così, da Twentynine Palms abbiamo iniziato la nostra esplorazione tra rocce, alberi di Giosuè e cactus.

Arch Rock

Tra le varie conformazioni rocciose, vere protagoniste di questo luogo, l’Arch Rock è sicuramente una tra le più famose e spettacolari del parco.

joshua tree national park
Arch Rock

Skull Rock

Proprio lungo la strada che si percorre generalmente in auto è visibile questa roccia a forma di teschio a cui è connesso anche un breve percorso a piedi che permette di vedere questa particolare conformazione da vicino.

Cholla Cactus Garden

Si tratta di un giardino dalle piccole dimensioni completamente ricolmo di questa particolare tipicità di cactus. Un sentiero vi addentrerà nel giardino, attenzione alle spine!

joshua tree national park
Cholla Cactus Garden

Joshua Tree

Gli alberi di Giosuè sono visibili pressoché in tutto il parco, qualunque sia il percorso che andrete a percorrere. La loro particolare conformazione dona al parco un aspetto totalmente unico e difficilmente visibile in altre zone d’America. Questi alberi infatti sono tipici del Sud-Ovest americano, in stati come Nevada, Utah, Arizona e appunto California.

joshua tree national park
Joshua Tree

Consigli per visitare il Joshua Tree National Park

Come già avevo scritto per la visita alla Death Valley, anche per il Joshua Tree National Park è necessario avere alcuni accorgimenti per affrontare il viaggio serenamente. Non dimentichiamoci mai che anche questo parco si trova in un’area deserta.

  • Per visitare il parco è opportuno fare un breve controllo all’auto. Controllate le condizioni degli pneumatici, siate certi che il serbatoio sia pieno e che la scorta d’acqua sia sufficiente.
  • Durante il percorso, tenete sempre d’occhio la temperatura dell’acqua (qualora visitiate il parco nei mesi più caldi dell’anno) della vostra auto perché potrebbe surriscaldarsi. La scorta di acqua che avrete preparato per la partenza potrebbe esservi utile anche in caso di surriscaldamento del motore.
  • Ricordatevi di mantenervi idratati. Anche una semplice passeggiata in presenza di queste temperature potrebbe creare problemi;
  • Durante le ore più calde e quando le temperature superano i 38 gradi, è sconsigliabile fare lunghi trekking. Proteggetevi sempre con una crema solare.
  • Portate con voi scorte di cibo, non troverete supermercati o negozi dentro al parco;
  • Non affidatevi al navigatore, spesso le indicazioni portano verso strade dissestate e difficilmente percorribili;
  • Vicino all’entrata Nord del Parco si trova Twentynine Palms, una cittadina provvista di tutti i servizi. E’ qui che noi abbiamo alloggiato per una notte e cenato al The Rib Co.

Campeggiare al Joshua Tree National Park

Tra i vari parchi americani visti nel nostro viaggio, ci siamo stupiti di quanto il Joshua Tree fosse fornito ed organizzato per i campeggiatori.
Il tutta l’area sono presenti otto differenti campeggi per un totale di quasi 500 postazioni; in alcuni è necessario prenotare, in altri invece vige la regola del “chi prima arriva prima prende il posto al campeggio”.
Ogni postazione ha sufficiente spazio per ospitare tende, è fornita di tavoli e di BBQ che potrete liberamente utilizzare.
Vi immaginate la magia di dormire in mezzo al deserto, tra queste splendide rocce e sotto ad un cielo stellato?

joshua tree national park
JoshuaTree NAtioanl Park camping (Photo via Pixabay)

Cosa visitare vicino al Joshua Tree National Park?

A poche miglia da parco si trova Pioneer Town; si tratta di una piccola cittadina costruita intorno agli anni ’40 come set cinematografico. A contraddistinguerla è lo stile western che la pervade, dalle facciate delle case alle recinzioni che la contornano.
Qui sono stati girati moltissimi film e anche se oggi lo si fa meno, le persone che la visitano sono ancora tantissime. Se cercate un ottimo posto per una pausa o uno snack fermatevi al Pappy and Harriet’s Pioneertown Palace dove il cibo è ottimo è l’atmosfera è da cinema!

Lascia un commento