Impressioni ed emozioni americane

“Delle volte arrivo in dei luoghi proprio quando Dio li ha resi pronti affinché qualcuno scatti una foto” – Ansel Adams

yosemitePark

Ci sono angoli di mondo che immagini da sempre, scorci che hai visto in fotografia e che cerchi di rendere reali nella mente.
Ci sono i sogni, i desideri, le speranze, le aspettative e la realtà.
Perché i luoghi – davvero – li immagini e li desideri con tutto l’animo. Quei luoghi nei quali nutri la speranza di non veder deluse le tue aspettative, luoghi che d’un tratto sono ad un passo da te, respirabili, assaporabili, reali.
E poi c’è l’America.

L’immensità americana

arizona

A volte, tra la natura incontaminata della California e le lunghe strade dell’Arizona, ho pensato di avere davanti agli occhi un paesaggio infinito. Qualcosa di una grandezza tale da non poter credere in un suo termine.
Perché l’America è così, ti spiazza. Toglie il fiato.

DSC_0550

E’ una vertigine che ti percorre la schiena quando, nel mezzo di distese incontaminate di natura, ti senti girare la testa senza appigli a cui tenerti.
E’ una continua incredulità verso la perfezione della natura.
E’ sfumature di colore: l’azzurro intenso del cielo, il rosso della terra, l’oro delle dune di sabbia nel deserto, il grigio intenso della montagna.

DSC_0627

L’America è un contrasto eterno.
E’ la forza della roccia che abbraccia il suo dolce riflesso sul lago.
E’ il deserto che tocca palazzi illuminati dalle luci delle notti folli.
E’ sentirsi piccoli nell’immenso.
E’ altezza e profondità.
E’ il desiderio di fotografare qualcosa che un semplice scatto non potrà mai raccontare fedelmente.

DSC_0668
L’America è tanto. Tanto e tutto insieme.
Così tanto che ci si emoziona, davvero. Ed è l’emozione delle cose belle, semplici e perfette nello stesso tempo. Dei luoghi che pensi possano esistere solo nei film, dei viaggi che pensavi non avresti mai fatto.

DSC_0443

L’America è immensità.
E’ grandezza.
Magnificenza.
Maestosità.
E’ infinito.

DSC_0497
L’America è la voglia di andare oltre e vedere dove porta quella strada senza fine.

Lascia un commento