Cosa vedere allo Yosemite Park: la natura che emoziona

FLASHBACK.

E’ appena iniziato Settembre, abbiamo lasciato San Francisco e il caos cittadino per immergerci in una dose di natura selvaggia.
Ci sono alcuni grossi incendi che stanno divampando allo Yosemite National Park. Tutto è avvolto da una nebbia di fumo grigio, ne sentiamo l’odore forte e fastidioso al respiro.
Saliamo in auto per lasciare il nostro lodge ed addentrarci nel cuore del parco, la Yosemite Valley. Ed ecco il susseguirsi infinito di sguardi increduli, sospiri di stupore ed occhi gonfi di emozione.
Il fumo scompare lentamente man mano che ci allontaniamo dalle zone colpite dagli incendi, mentre la nostra auto percorre le strade del parco. La voglia di guardare fuori dal finestrino è tanta, quella di esplorare questo luogo anche maggiore.
Perché la natura fa questo, emoziona. E qui lo fanno anche i colori, la luce, l’aria fredda del mattino, il sole che attraversa i fitti boschi, i riflessi sulle acque dei fiumi, la roccia, la grandezza.

cosa vedere allo Yosemite Park
El Capitan – Yosemite National Park

Cosa vedere allo Yosemite Park?

La roccia

Abbiamo sognato questo luogo, Lorenzo in particolare. Lo abbiamo fatto entrare nei nostri cuori da subito. Da quando in auto, lì dietro ad una lieve curva si è aperto lo spettacolo: El Capitan, simbolo del parco e montagna tanto cara ad Ansel Adams.
Quando la semplicità della natura offre spettacoli di questo genere, mi chiedo di cos’altro potremmo mai essere più grati; quando abbiamo il privilegio di vedere con i nostri occhi la perfezione non resta che assaporarla, quasi in religioso silenzio e gli occhi che brillano.

cosa vedere allo Yosemite Park
El Capitan – Yosemite National Park

La Yosemite Valley, centro del parco da cui partono escursioni e camminate, è un concentrato di natura selvaggia ma al tempo stesso molto curata. El Capitan non è però l’unica montagna ad incorniciare questa valle. Anche l’Half Dome rappresenta uno dei protagonisti indiscussi del parco; rocce megalitiche dal colore grigio chiaro in grado di prendere sfumature ogni volta differenti a seconda della luce che li colpisce, e quella del mattino – credetemi – è la migliore con cui si possa sperare di vedere questi luoghi.

cosa vedere allo Yosemite Park
Half Dome – Yosemite National Park

I riflessi

La roccia, quella aspra e dura di queste montagne, non è il solo elemento a caratterizzare lo Yosemite National Park. Come dimenticare l’acqua e lo splendore che dona a certi scorci?
La valle infatti è attraversata dal Merced River; potete immaginare i riflessi che si creano in questi specchi d’acqua?

cosa vedere allo Yosemite Park
El Capitan – Yosemite National Park

Cosa vedere allo Yosemite Park? Non solo fiumi e riflessi, anche cascate.
Le escursioni che si possono fare partendo dalla Yosemite Valley sono infinite. Alcune più impegnative, altre adatte anche a chi è meno allenato.
Noi abbiamo scelto di raggiungere le Vernal Falls; il trekking, della durata di circa un’ora, attraversa una prima parte di bosco per salire poi verso le montagne e raggiungere questa spettacolari cascate. Nel caso non vi sentiate pronti per camminare è possibile arrivare a destinazione anche tramite i mezzi offerti del parco.

cosa vedere allo Yosemite Park
Vernal Falls – Yosemite National Park

 

Le sequoie giganti

Grandezza e magnificenza sono le parole che riescono a mio avviso a descrivere al meglio il nostro viaggio nell’Ovest degli Stati Uniti. Tutto ciò che abbiamo avuto la fortuna di vedere è accomunato da queste caratteristiche, e qui allo Yosemite Park ne abbiamo avuto il primo vero assaggio.
Come quando, per la prima volta nella nostra vita, abbiamo camminato tra le giganti sequoie. Nel caso in cui il vostro itinerario di viaggio non vi permetta di passare dal Sequoia National Park, sappiate che anche allo Yosemite è possibile vederle.
Infatti al Tuolumne Grove of Giant Sequoia, è possibile percorrere un sentiero che porta attraverso queste meraviglie della natura che sembrano sfiorare il cielo.

cosa vedere allo Yosemite Park
Tuolumne Grove – Yosemite National Park
cosa vedere allo Yosemite Park
Tuolumne Grove – Yosemite National Park

Le sequoie sono anche visibile al Mariposa Grove. La nostra scelta di vederle qui è stata dettata dal fatto di dover proseguire il nostro viaggio attraverso il vicinissimo Tioga Pass.

Imperdibile Tioga Pass

Il Tioga Pass è un vero e proprio passo montano che, raggiungendo altezze fino ai tremila metri, permette di attraversare in auto il parco da Ovest a Est senza doverlo circumnavigare ed in compagnia di viste panoramiche che tolgono il fiato.

cosa vedere allo Yosemite Park
Tioga Pass – Yosemite National Park

Lungo questo strada una tappa che vi consiglio è il Lago Tenaya. Il colore dell’acqua e le montagne che lo circondano valgono ogni singolo minuto speso qui, dove sono presenti anche aree di sosta e pic nic.

cosa vedere allo Yosemite Park
Tenaya Lake – Yosemite National Park

Arrivando ad altezze così elevate, è sempre bene accertarsi che il passo sia aperto alla circolazione. Durante i periodi in cui le nevicate sono frequenti ed abbondati, infatti la strada resta chiusa alla viabilità. Il sito ufficiale del parco è sempre in grado in tempo reale di dare queste informazioni.

Consigli e informazioni utili per visitare lo Yosemite Park

Quanto costa visitare il parco?

Il parco è accessibile attraverso un pagamento che può essere fatto direttamente all’ingresso dello stesso. Il costo è da considerarsi per auto ed è di $30 per veicolo. Se durante in vostro viaggio in America pensate però di voler visitare altri parchi nazionali, è più conveniente acquistare il pass annuale che per il costo di $80 permette l’ingresso a tutti i parchi convenzionati ogni volta che lo si desidera per un anno.

Come ci si muove dentro al parco?

Il parco, oltre a mettere a disposizione dei visitatori un ottimo servizio di navetta interno, è percorribile sia in auto, moto, bicicletta ed ovviamente a piedi.
Ciò che consiglio, qualora abbiate la vostra auto, è di parcheggiare in uno dei tanti parcheggi gratuiti del parco, e muoversi grazie ai trasporti navette che conducono ai punti più importanti del parco. Qui trovate tutte le mappe che potranno esservi utili per la visita.

Dove dormire allo Yosemite Park?

Dormire nelle strutture all’interno dello Yosemite Park ha chiaramente prezzi più cari rispetto a quelle che si trovano appena fuori dagli ingressi. Noi abbiamo scelto di alloggiare per due giorni al Cedar Lodge di El Portal, a circa 20 minuti dall’ingresso del parco. Trattandosi di una grande struttura attorno alla quale non si trovano altri servizi, la stessa fornisce anche un ristorante, un bar ed un piccolo shop ai quali ci siamo serviti per i giorni di permanenza qui.

Come comportarsi se si avvista la fauna locale?

Avvistare la fauna locale allo Yosemite National Park non è così infrequente. Nel parco infatti sono molte le indicazioni che vengono date ai visitatori in caso di avvistamenti di animali, in particolare di orsi.
In generale l’idea è giustamente quella di mantenere wild gli animali che qui vivono. E’ necessario perciò evitare di dare loro cibo; ciò li porterebbe di avvicinarsi sempre di più alle zone frequentate causando a volte situazioni di pericolo gestibili esclusivamente con l’abbattimento dell’animale.
A questo link trovate informazioni esatte su come conservare il cibo in modo da non attrarre animali troppo vicini a campeggi e luoghi frequentati da visitatori.

Quanto tempo è necessario per visitare lo Yosemite Park?

Il parco ha vaste dimensioni anche se i maggiori punti di interesse si trovano nella Yosemite Valley o si raggiungono da qui.
A seconda di quelli che sono i vostri interessi, io consiglio di spendere qui almeno due giorni; in questo lasso di tempo sarete in grado di concedervi una visita più rilassate alla zona più bassa del parco, la Valley appunto, e qualche attività come trekking o escursioni.

1 commento

  1. Ci sono stata nel 2014… che splendore…!

Lascia un commento