Cosa vedere a San Francisco: gioie e delusioni

Ho amato San Francisco ancora prima di conoscerla dal vivo. E sono quegli amori che spaventano, quelli che pensi possano deludere e lasciare un po’ di amaro in bocca.
E invece no. San Francisco non delude; con i volti che sono espressione dei suoi quartieri, i tramonti che guardano verso Ovest, le corse in taxi all’impazzata e il fiato corto che lascia lungo le sue ripide salite.
Voglio provare a raccontarvi ciò che ho nel cuore di questa città, cosa vedere a San Francisco per innamorarsene.

 

Quartieri ed espressioni

Ciò che ho subito apprezzato di San Francisco, un po’ come mi è successo per Londra, è il suo essere l’insieme di un serie di quartieri che per storia e carattere differiscono tra loro mantenendo un carattere unico, speciale. Dai murales di Mission allo spirito hippie di Haight Ashbury, dai tramonti al Fisherman’s Wharf ai grattacieli del Financial District passando per Castro e Chinatown, ciò che si respira a San Francisco è libertà.

Mission e i suoi murales

Mission è il quartiere messicano della città nonché il più antico.
I colori che si vedono qui, ve lo assicuro, non si vedono in nessun altro luogo della città. Perché Mission è una tela bianca ricoperta da murales che – per un motivo o per un altro – parlano, raccontano. Ed esprimono gioia, rabbia, infelicità, paura. Ognuno è il racconto di qualcosa, qualcosa di forte.
Camminando per Clarion Alley e Balmy Alley ve ne accorgerete.

cosa vedere a san francisco

cosa vedere a san francisco

cosa vedere a san francisco

cosa vedere a san francisco

A Mission potrete trovare le migliori taquerie in cui provare cibo messicano, perché non è possibile lasciare San Francisco senza averlo fatto. Ma non aspettatevi locali alla moda o di design, perché Mission è genuinità, è la semplicità di un quartiere povero. E’ lo sguardo dei tanti homeless che qui vivono e del disagio sociale di chi lotta tra alcol e droga.
Mission è unica, forte ma unica.
Se optate per uno spuntino messicano, prendete qualcosa take away e mangiatelo a Dolores Park. Da qui la vista su San Francisco è meravigliosa.

cosa vedere a san francisco

 

Haight Ashbury

“Ragazzi volete del fumo?”
“No, grazie!”
“Su dai, è per entrare nel vero spirito del quartiere!”

cosa vedere a san francisco

E’ iniziata così la nostra camminata lungo la via principale di Haight Ashbury, il quartiere in cui negli anni ’60 è nato il movimento hippie. Si tratta di una lunga via, Haight Street, dove si susseguono negozi stravaganti e che davvero fanno ancora assaporare la cultura hippie del tempo, il tutto contornato da un deciso odore di….sigaretta magica!


cosa vedere a san francisco

Castro

Il quartiere gay di San Francisco è un arcobaleno infinito. Anche le strisce pedonali hanno i colori dell’arcobaleno. E le bandiere, e le vetrine dei negozi.
Castro ha il carattere semplice e vivace di chi vuole godersi la vita senza pregiudizi o futili domande. Non perdetevi, sempre lungo Castro Street, il bellissimo Castro Theatre.

cosa vedere a san francisco

 

China Town

Tra Grant Avenue e Stockton Street si sviluppa il quartiere cinese di San Francisco. Un misto di colori e profumi che si sprigionano dagli innumerevoli negozi alimentari che popolano queste vie.
Ed il via vai è incessante, tutti intendi a trascinare i loro carrelli pronti per essere riempiti di frutta e verdura, talvolta prodotti che mai avevo visto prima.

cosa vedere a san francisco


cosa vedere a san francisco

Financial District

Non pensate a San Francisco come a New York. Qui non vedrete i classici grattacieli altissimi, fatti di vetro e riflessi. San Francisco ha un’architettura differente, più dolce, più colorata. Gli unici alti palazzi che vedrete si trovano nel quartiere finanziario dove hanno sede le maggiori banche ed aziende americane.
Siamo capitati qui durante l’ora di pranzo, il momento in cui uomini e donne nei loro eleganti vestiti camminano velocemente con in mano il loro pranzo comprato take away da mangiare di fronte al pc, di nuovo in ufficio.
Anche a San Francisco il quartiere finanziario corre veloce.

cosa vedere a san francisco

 

La luce del tramonto

Cosa fare a San Francisco? Godersi la sua luce.
Al Fisherman’s Wharf, il quartiere del famoso Pier 39, la luce del tramonto è qualcosa che poche altre volte mi è capitato di vedere. Una luce forte, calda, satura ma dolce.

cosa vedere a san francisco

La luce che i leoni marini hanno la fortuna di vedere ad ogni tramonto, sotto cui rilassarsi e far ascoltare il loro verso acuto. Perché statene certi, quando voi camminerete al Pier 39 loro saranno lì. E voi vi fermerete a guardarli, un po’ increduli all’inizio e incantati poi. E vorrete ritornare ad ascoltarli, ancora e ancora.
Il Pier 39 è un luogo culto di San Francisco. Qui si trovano negozi, locali e ristoranti ed è possibile ammirare sia Alcatraz che il Golden Gate Bridge, entrambe situati di fronte alla baia.

cosa vedere a san francisco

 

Sentirsi piccoli sul Golden Gate Bridge

Ve lo immaginate il Golden Gate Bridge di un colore diverso? A quanto pare il progetto originale prevedeva che fosse scuro ma, una volta tinteggiato di questa pittura rossa antiruggine, il ponte è piaciuto così tanto che il suo colore da allora non è mai cambiato.

cosa vedere a san francisco

E’ possibile arrivare al Golden Gate da differenti direzioni. Noi abbiamo scelto di passare da Baker Beach e dai sentieri del Presidio di San Francisco, un grande parco adiacente al ponte.
Da qui, oltre ad avere una splendida vista sulla spiaggia e sulla baia, l’impatto con la vista del ponte è talmente forte da farti sentire piccolo, minuscolo. Camminare sul ponte poi, ne amplifica le dimensioni.
Preparatevi a vedere questo panorama con la nebbia, molto usuale a San Francisco. Ma se sarete fortunati come lo siamo stati noi, potrete anche fare a meno della nebbia e godere di questi splendidi colori.

cosa vedere a san francisco

 

Case da film e Mrs Doubtfire

Per una che fotografa le porte delle case che vede in viaggio e sbircia senza ritegno dalle finestre, l’architettura di San Francisco è stata gioia pura.
Case colorate con porte in tinta, alberi di fronte potati con perfezione maniacale, finestre giganti e atmosfere da film; le Painted Ladies sono il ritratto di questa faccia della città e dell’idea dolce che ce ne siamo fatti guardando Mrs Doubtfire, tanto da aspettarsi di vederla uscire da una di quelle case.

cosa vedere a san francisco

 

La delusione di Lombard Street

Se chiedete al signor Google cosa fare a San Francisco certo vi dirà di non perdervi Lombard Street. Ma ci credete che io a Lombard Street non ho scattato nemmeno una foto?
L’avevo inserita anche tra le mie 100 cose da fare prima di morire: “Percorrere Lombard Street”. Eppure niente, il classico esempio di aspettative tanto, troppo alte.
L’idea che ci facciamo di questa famosissima strada scenografica è stato smorzato quando, percorrendola a piedi, mi sono accorta che l’effetto che le sue curve dovrebbero dare in realtà è visibile solo da lontano e probabilmente da una certa altezza. Vista da così vicino invece, le sua famose curve non emergono, risultando così una semplice strada in salita ricolma di ortensie colorate.

 

Si, a San Francisco ci vivrei

cosa vedere a san francisco

 

Dopo aver vissuto in una metropoli come Londra, visitare altre città mi pone sempre di fronte alla stessa domanda: “Ma io qui ci vivrei?“. E me la sono posta anche a San Francisco.
Sapete qual è la risposta? Si, io a San Francisco ci vivrei. Questo non vuol dire che mai lo farò ma nell’immaginarmi lì non faccio fatica a vedermi vivere la quotidianità: fare brunch nel week end, andare a lavoro, camminare per le strade con un bibitone in mano, scoprire i suoi quartieri per finire la giornata da loro, i leoni marini del Pier 39.
Perché la sensazione che ho avuto di questa città è che la semplicità è la miglior qualità che si possa avere. Una semplicità elegante che convive con la povertà e la problematica sociale degli homeless.

5 commenti

  1. Io non ci mai a San Francisco e dalle foto che hai postato è veramente un ottimo posto dove vivere. Stupendi i murales che hai fatto vedere e sopratutto a San Francisco si potrebbe vivere anche per il fatto che qui hanno girato il telefilm Streghe

  2. Non sono entrata in sintonia con la città la prima volta.
    Ha un secondo sguardo invece l’ho capita ed apprezzata di più, ma tante sono le cose di lei che non amo.
    Il Tenderloin, questo ghetto a due passi dal centro, alcune vie non propriamente turistiche…non so, forse è una questione di sensazioni positive che non ho avuto.
    Certo è molto bella, ma troppo troppo cara….ecco diciamo che è la città che mi ha affascinata meno della California.
    Io sono strana 😉 ho amato LA eh eh e mi manca San Diego!
    Foto meravigliose.

    Monica I Viaggi di Monique

    1. the LondonHer dice: Rispondi

      Vero, SF ha zone meno belle e meno sicuri come credo però ogni città di questo mondo.
      Chiaramente i gusti sono soggettivi, ma se si sa guardare oltre penso che SF si possa apprezzare per il fatto di essere una città piccola, a misura d’uomo con scorci stupendi e tipici.

  3. San Francisco è stata la prima città degli Stati Uniti che ho visto e forse anche per quello ha un posto speciale nel mio cuore. L’ho adorata la prima volte e le volte successive e anche io penso che non mi dispiacerebbe affatto viverci.
    Grazie per avermela fatta ricordare 😍

    1. the LondonHer dice: Rispondi

      La mia prima città USA è stata NY qualche anno fa. San Francisco è completamente diversa e me ne sono innamorata comunque!

Lascia un commento