All posts filed under: Malta

vacanze studio a malta

Malta: tra spiagge, studio e divertimento

Come già vi ho raccontato qui quest’estate sono stata a Malta, per la seconda volta. La prima volta risale a ormai tredici anni fa, quando per la prima volta partii per un viaggio da sola, una vacanza studio per la precisione. Ammetto che ai tempi non ero ancora particolarmente interessata alle esperienze di viaggio come invece le affronto oggi, eppure sono certa che anche quelle poche settimane trascorse sull’isola hanno segnato parte di quello spirito da vagabonda che mi accompagna oggi. Ora infatti credo fortemente che l’esperienza di un soggiorno studio sia un modo perfetto, oltre che per approfondire una lingua, per scoprire nuovi luoghi e nuove culture. Ecco perciò i motivi per cui – secondo me – una vacanza studio a Malta è un’opportunità da non perdere. Le spiagge L’isola al centro del Mediterraneo è circondata di acque dal colore quasi irreale e da spiagge altrettanto mozzafiato. Per non parlare poi del clima perfetto in ogni stagione: caldo ma ventilato d’estate e non troppo rigido d’inverno, un vero paradiso insomma. Sia a Nord che a Sud, …

Photo via Google Search

Marsaxlokk: un colorato angolo di Malta

Il mio ritorno a Malta della scorsa estate ha riservato un sacco di belle sorprese: scorci, villaggi, abitudini e culture nuove. Un Paese che già avevo visitato ma che, in un certo senso, mi stava dando una seconda chance per essere davvero apprezzato, scoperto ed amato anche nei più piccoli dettagli. E uno dei migliori dettagli di Malta è, a mio parere, Marsaxlokk. Marsaxlokk è un villaggio di pescatori che si trova nella zona Sud Est dell’isola e che deve il suo nome allo Scirocco, il vento che abitualmente soffia provenendo dal Nord dell’Africa. Per descrivere al meglio questo paesino di mare la parola giusta è colore. Perché in contrasto con la classica colorazione ocra delle case, tipicamente proveniente dalle regioni arabe, si trovano invece tutte le sfumature di colore che si possono immaginare nelle finiture delle case, nelle imbarcazioni attraccate al porto che si chiamano iuzzu e, come se non bastasse, nell’azzurrissimo del mare. Ho pranzato seduta di fronte al porto insieme a centinaia di gabbiani che, forse più affamati di me, cercavano di rubare …

front

Cosa vedere a La Valletta

Non so esattamente cosa mi aspettassi dalla capitale maltese. L’avevo già visitata circa tredici anni fa, ma ritornare in un luogo da adulti e con la giusta maturità per capirlo e goderselo è davvero soddisfacente. La Valletta è una città ricca di fascino e carattere tanto da risultarmi difficile pensare che non possa piacere. Ciò che personalmente mi ha colpita di più è sicuramente il suo carattere così mediorientale. La città infatti – nella lingua, nelle usanze e nell’architettura – è stata fortemente  influenzata dalle culture arabe, ritrovandosi così ad essere un luogo – forse senza troppe attrazioni da offrire – ma ricco di carattere e personalità. Cosa vedere a La Valletta? Il modo migliore per godersi la città e quello di camminare tra i suoi vicoli. La Valletta infatti, si sviluppa attraverso una serie di innumerevoli vie che, tra salite e discese, si intrecciano regolarmente senza alcun pericolo di perdere il senso dell’orientamento. Così facendo è facile ammirare soprattutto le case tipiche del posto. Il colore che prevale è quello ocra dei mattoni utilizzati per la costruzione, intervallato dalle differenti …

vacanze studio a malta

Malta: le mie spiagge preferite

La mia prima volta a Malta risale a ben tredici anni fa. Avevo quasi sedici anni e i miei genitori, con mio grande entusiasmo, mi mandarono in vacanza studio per un paio di settimane in questa splendida perla del Mediterraneo. Ammetto che a quell’epoca ancora non si era insediato in me lo spirito avventuroso e da viaggiatrice che ora invece si fa prepotentemente sentire. Avevo passato quindici giorni in compagnia di altri ragazzi, per la prima volta in vacanza da sola senza genitori: cosa si può volere di più quando si è adolescenti? Col passare degli anni però, ripensando a Malta, l’amaro in bocca mi ricordava quanto fossi stata troppo superficiale e quanto mi fossi persa non apprezzandone ogni suo minimo dettaglio, la sua storia e la sua cultura. Quest’anno però ho avuto l’occasione di ritornarci, con occhi più maturi ed affamati di mondo. Malta ha i suoi colori, difficile non rimanerne affascinati. Appena uscita dall’aeroporto della capitale, il primo pensiero – esattamente come quello di tredici anni fa – è quello di trovarmi in un …