4 cose da fare a Londra quando piove

4 cose da fare a Londra quando piove

Lo so che lo state pensando tutti: “A Londra piove sempre!” E invece vi sbagliate di grosso e, per confutare questa credenza comune, ne ho anche parlato in un capitolo del mio eBook.
Certo, non ci sono dubbi sul fatto che il clima inglese non sia dei migliori, ma è anche vero che pensare alla capitale inglese come un perenne acquazzone sarebbe ingiusto.
Nonostante il meteo, la capitale inglese non smette mai di essere vissuta, anche sotto la pioggia; ci sono gli uomini d’affari che corrono frettolosi verso i loro uffici, i giovani in città per studiare inglese, ci sono i londinesi neanche minimamente infastiditi dal meteo e i turisti in preda al panico di non potersi godere la città sotto la pioggia.
Londra rimane viva, sempre e comunque, a prescindere da ogni cosa. Ecco perché anche con meteo avverso non ci si può annoiare.
Di seguito trovate qualche idea su cosa fare a Londra quando piove.

cosa fare a londra quando piove

Musei

Londra è costellata di musei, la maggior parte dei quali ad ingresso gratuito. Quale momento migliore per perdersi tra le stanze della cultura, se non quello di una giornata molto uggiosa?
In città c’è davvero l’imbarazzo della scelta e i musei possono soddisfare i gusti di chiunque. Io però, al di là dei soliti nomi più noti, consiglio vivamente una visita al Museum of London.
Si tratta di un museo nei pressi del Barbican Centre nel quale è possibile ripercorre la storia della capitale inglese dalla preistoria fino ai giorni nostri.
In un percorso cronologico, al Museum of London, si possono così scoprire fatti, aneddoti, tradizioni e sviluppi di una città che conosciamo nei suoi tempi più moderni ma che oggi è così, grazie a ciò che ne è stato nella sua storia.
Imperdibili sono, a mio avviso, le sezioni dedicate all’incendio che nel 1666 devastò la città e quelle dedicate allo sviluppo della musica beat con conseguente beatlesmania; anche io che sono nata a circa vent’anni dallo scioglimento della band di Liverpool non posso rimanere indifferente a cotanta arte!

Bus Tour

Tranquilli, non sto parlando dei classici tour organizzati per i turisti dove nella maggior parte dei casi si spende molto e sotto la pioggia ci si rimane comunque in quanto il secondo piano del bus è scoperto. Sto parlando invece di un’esperienza molto carina da fare a Londra.
Tra le centinaia e centinaia di bus che disegnano la città con i loro percorsi, ce ne sono due che sanno davvero di passato. Il bus numero 9 e il numero 15, sono infatti gli unici due che ancora percorrono il loro percorso sugli storici giganti rossi di una volta, quelli sui quali era possibile salire al volo anche dalla parte posteriore.
In particolare, la linea numero 15 percorre una zona di Londra che spesso viene tralasciata dai turisti ma che per me ha invece un sapore autentico, quello che riporta all’Ottocento: sto parlando del quartiere di Strand, facilmente visitabile anche a piedi.

cosa fare a londra quando piove
Photo by TheLondonHer

In questa zona, ed in particolar modo lungo Fleet Street, si possono respirare le atmosfere che una volta erano il cuore della città. Proprio qui trovavano sede le maggiori testate giornalistiche, studi legali e, nei pub di questa strada, autori come Dickens erano soliti scrivere le loro opere sorseggiando pinte di birra.
Forse andare in giro in bus per Londra quando piove non è così noioso!

Librerie

A Londra quando piove ci si può perdere all’interno di una delle centinaia di librerie che si trovano in città. La mia preferita si trova nel quartiere di Marylebone e, vi avviso, potrebbe davvero risultarvi difficile uscirne una volta entrati.
Daunt Books è un luogo speciale, una libreria costruita in un edificio che già anticamente ospitava un negozio di libri. Qui davvero potreste passare le ore se fuori, state certi che il proprietario non vi disturberà!

cosa fare a londra quando piove
Photo by Lorenzo Reffo

Cinema

Il martedì sera a Londra, per me significava cinema. E sapete perché? Perché al Coronet Cinema di Notting Hill il secondo giorno della settimana era destinato agli studenti, o agli squattrinati come me! Infatti il prezzo del biglietto per la visione di un film era di sole £3.50, alla faccia dei cinema più centrali dove come minimo occorrono dalle 15 alle 20 sterline.
Vi dico di più, il Coronet Cinema, venne inaugurato alla fine del 1800 come teatro e oggi si presenta come allora. Certo non sarà come entrare nei modernissimi cinema odierni, ma sedersi sulle sedie scricchiolanti, in sale raccolte dal sapore vintage – credetemi – è un’esperienza che porto nel cuore. E se poi fuori piove, perché non apprezzare Londra anche davanti allo schermo di un cinema?

6 commenti

  1. Non sapevo che i cinema costassero così tanto! Nè di quelle due linee! Oddio che voglia di tornare a Londra!!!

    1. Non tutti costano così tanto per fortuna, ma quelli più centrali sono davvero dei furti a volte! Ma io quando poi ho scoperto il Coronet Cinema non hi più avuto dubbi, era ed è il mio cinema preferito!

  2. Grazie per i buoni consigli che potrebbero sembrare scontati ma raccontati in un modo che fanno ritornare la voglia di ritornarci presto!

  3. Grazie a te per essere passato di qua! E’ vero, possono sembrare consigli scontati ma so che molta gente con il tempo avverso si abbatte, così ho voluto dare qualche idea per non farlo 🙂

  4. Io straconsiglio le gallerie d’arte (una in particolare a Whitechapel). Solitamente indipendenti, organizzano exhibitions molto interessanti!

    1. Grazie del consiglio Erica! Io non ne ho viste molte in realtà di Gallerie d’arte, sono certa di dover recuperare!

Lascia un commento